I Crisantemi, fiori dai mille significati

In Italia il crisantemo fiorisce alla fine di ottobre e proprio per la concomitanza della fioritura con la celebrazione dei defunti si è soliti attribuire a questo fiore un significato funesto. In realtà però il nome, che deriva dal greco, letteralmente significa "fiore d'oro" ed è quindi stato associato dalla tradizione a valenze positive.

Basta spostarsi ad esempio in oriente per trovare a questo fiore un connotato estremamente positivo.
In gran parte dei paesi orientali, compresi Cina e Giappone, e nei paesi anglosassoni questo fiore è simbolo di gioia, vitalità e pace. In Corea ed in Cina viene utilizzato per le cerimonie ed i più disparati festeggiamenti: partendo dai matrimoni fino ad arrivare alle comunioni ed ai compleanni. In Giappone è addirittura il fiore nazionale. 

Inviare un mazzo di Crisantemi